Home Cultura UNO SGUARDO AL FUTURO

UNO SGUARDO AL FUTURO

714
0
CONDIVIDI

La responsabile della promozione della New York University di Abu Dhabi, Andrea Vagiospite, del Liceo Scientifico Enrico Fermi

Di I. Costanzo, M. De Lucia, R. Serra

Davvero numerose sono le opportunità che il Liceo Scientifico Enrico Fermi offre ogni anno ai suoi studenti per conoscere il variegato panorama del mondo universitario e lavorativo. È nell’ambito di tali iniziative che lo scorso lunedì 7 maggio, dalle ore 11:00 alle 12:30, si è tenuto, presso l’aula magna dell’Istituto, un incontro di presentazione della New York University di Abu Dhabi. Al  workshop, interamente in lingua inglese, hanno partecipato alcuni alunni delle classi 4Bs, 4Es, 4A, 4F, 4G, 4L, 3O e 2B. La rappresentante della NYU, Andrea Vagi, ha esaustivamente illustrato loro i procedimenti di ammissione e, in particolare, l’offerta formativa dell’Università. A differenza delle altre due sedi, situate a New York City e a Shangai, la NYU di Abu Dhabi è nata solo pochi anni fa, per l’esattezza nel 2010, dall’originale idea di creare una rete globale per la formazione universitaria. Difatti, grazie al progresso e alla tecnologia, come ribadito dalla rappresentante, il nostro mondo diventa sempre più piccolo. È dunque per questo motivo che il programma della NYU di Abu Dhabi – programma di eccellenza aperto a 22 facoltà universitarie – prevede ogni anno l’immatricolazione di 1000 studenti provenienti da 100 diversi Paesi. Alla base del pensiero della NYU di Abu Dhabi vi sono, d’altronde, forti ideali di uguaglianza e libertà, del tutto evidenti in quanto questa accoglie quasi totalmente studenti provenienti da altre culture, a differenza della sede di New York con solo il 20% di ragazzi non autoctoni e Shangai con una percentuale del 49%. La Vagi ha specificato che la differenza di culture non è facile da affrontare fin da subito, essendo il contesto sia di ambito scolastico che confidenziale. Infatti, non è rara la convivenza con un altro alunno il quale può avere origini legate non solo a uno Stato, ma perfino a un continente diverso dal proprio. Nonostante le difficoltà iniziali trovate nell’abituarsi ad uno stile di vita completamente estraneo, con il passare del tempo e delle lezioni tutti i neo-coinquilini imparano l’uno dall’altro a trovare un punto d’incontro tra le due diverse realtà a cui si appartiene. La sede di Abu Dhabi è inoltre molto attenta agli interessi extra-scolastici dei propri iscritti. Infatti, a parità di voti, si prediligono gli studenti che nel tempo libero amano dedicarsi ad attività come il volontariato, la lettura, il teatro e, in generale, tutto ciò che può contribuire a una crescita personale. Ascoltano, orgogliosi dei propri alunni, anche i professori presenti, tra i quali, la professoressa Costanza Chirico che afferma: “Aver ricevuto la visita della rappresentante della New York University di Abu Dhabi è innanzitutto motivo di orgoglio per il Liceo Scientifico Enrico Fermi, selezionato tra le tantissime scuole di Italia, ma è anche una grande opportunità per gli studenti che potranno candidarsi per una delle più prestigiose università e usufruire di speciali borse di studio.” Per entrare in questo tipo di università, è necessario anche avere una cosiddetta “buona parola” da parte dei propri docenti. Non è facile, anzi, ma è di certo un’opportunità che i ragazzi non possono farsi scappare, probabilmente sarà una delle soddisfazioni più grandi che la vita ha in serbo per loro. Dunque non resta che augurare un grosso in bocca al lupo ai ragazzi che tenteranno di entrare alla New York University di Abu Dhabi e ..Ad Maiora Semper!