Home ASL A LEZIONE DI BIOLOGIA CELLULARE

A LEZIONE DI BIOLOGIA CELLULARE

751
0
CONDIVIDI

I ragazzi del Liceo Fermi prendono parte ad un corso di biologia presso il CESTEV di Napoli

Di C. Pondurno, M. G. Coppola e F. Solino

Lo scorso Venerdì 18 Maggio, gli studenti del Liceo Scientifico Enrico Fermi, frequentanti la classe quarta ed iscritti al progetto “Generazione BioTech” del ramo Alternanza Scuola-Lavoro di Scienze Della Vita, si sono recati presso il Centro di servizio di Ateneo per le Scienze e Tecnologie per la Vita di Napoli, comunemente denominato CESTEV, al fine di partecipare ad una lezione di biologia cellulare tenuta dal Prof. Mallardo. I ragazzi coinvolti sono stati accompagnati presso la facoltà di Biotecnologie dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” da due docenti, la Prof.ssa Ilaria Palumbo e la Prof.ssa Maria Carla Ferrari. L’incontro si è aperto con una lezione di biologia incentrata sul ciclo vitale delle cellule, argomento appartenente ad un corso del primo anno. “I ragazzi sono stati entusiasti per l’opportunità che hanno avuto. Immergersi appieno in quella che è la realtà universitaria, – racconta la prof.ssa Palumbo – gli ha fatto già immaginare il loro futuro. Frequentare il bar, girare per i corridoi, esplorare le aule… anche questa è stata un’esperienza piacevole in quanto ha permesso loro di vivere la vita degli universitari.” I ragazzi hanno poi preso parte a dei laboratori didattici, dove hanno potuto osservare apparecchiature tecnologiche d’avanguardia e, grazie alla spiegazione e supervisione del Prof. Mallardo, hanno imparato alcune tecniche di utilizzo molto innovative. “La lezione è stata ben strutturata. – racconta Claudia Massaro, studentessa di 4ªM che ha preso parte all’evento – Il professore, attraverso esempi e semplificazioni, è stato in grado di renderla più leggera, pertanto, nonostante gli argomenti fossero complicati, ci ha permesso di seguirlo.”. “Abbiamo seguito la lezione – aggiunge Salvatore Papa della 4ªBs – prendendo appunti come se fossimo davvero degli studenti dell’università.”. Una volta terminata la spiegazione gli studenti sono stati protagonisti di un tour dei laboratori, dove hanno avuto l’occasione di osservare cellule in aderenza e in sospensione e di approfondire il tema della ricerca. Infine, dopo aver visionato la strumentazione laboratoriale, i ragazzi hanno potuto osservare le cellule al microscopio e fare domande per soddisfare ogni curiosità. Ciascuno di noi è fatto di microscopiche particelle invisibili ad occhio nudo che ci perseguitano dai libri di scuola, riempiendo pagine intere con parole e foto piene di colori e didascalie strane. Esplorandole in modo diretto, e quindi esplorandosi, i ragazzi hanno avuto la possibilità di guardare un po’ più da vicino una realtà che talvolta sembra così lontana. Normalmente si tende a notare il macrocosmo che ci circonda piuttosto che il microcosmo, pura e astrusa astrazione creata da scrittori un po’ troppo fantasiosi. Al CESTEV, invece, l’infinitamente grande si mischia con l’infinitamente piccolo creando un connubio perfetto che permette a tutti, adulti e studenti, di godere delle più piccole scoperte che, nonostante le loro dimensioni, soddisfano le più grandi curiosità.

CONDIVIDI
Articolo precedenteUNO SGUARDO AL FUTURO
Prossimo articoloSTAMPA 2017/2018