Home ASL IL LICEO FERMI A SCUOLA DI ASTROPARTICELLE

IL LICEO FERMI A SCUOLA DI ASTROPARTICELLE

942
0
CONDIVIDI

I giovani studenti del Liceo Scientifico Enrico Fermi trionfano a Monte Sant’Angelo, Napoli                                                                                             Di C. Pondurno, M. G. Coppola e F. Solino

Il 23 e 24 Maggio, gli studenti frequentanti la classe quarta ed iscritti all’Alternanza Scuola-Lavoro del ramo di Scienze Della Vita, si sono recati presso il Complesso di  Monte Sant’Angelo dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, al fine di prendere parte alla premiazione “A scuola di Astroparticelle”. È già il secondo anno che l’Istituto partecipa al progetto; in passato questo si interessava unicamente di Astrofisica, mentre questa volta si è aperto ad altri rami del dipartimento di fisica, in particolare al CNR Spin, settore del Consiglio Nazionale delle Ricerche, il quale si occupa di nanotecnologie. Gli studenti hanno infatti avuto l’occasione di realizzare un poster con approccio top down e bottom up e modelli e plastici che potessero spiegare i fenomeni e le tecnologie inerenti al grande settore delle nanotecnologie. I lavori dei ragazzi sono stati molto apprezzati dalla commissione di giurati, i quali hanno consegnato loro il primo premio della giornata, a cui hanno partecipato 20 istituti superiori con 22 progetti. “Sono contentissima di aver dato la possibilità ai ragazzi di entrare in contatto con un mondo che loro non conoscono – racconta la Prof.ssa Anna Di Nocera, responsabile della Curvatura del ramo di Scienze della Vita – la fisica spesso spaventa gli alunni, infatti all’inizio erano tutti preoccupati di dover realizzare qualcosa non vicino alle loro corde.” Gli studenti si sono invece appassionati alla materia ed hanno vissuto appieno la competizione con le altre scuole sentendosi spronati a dare sempre il meglio, in ogni momento della gara. “È stata un’esperienza davvero emozionante – racconta Giovanna Venditti, studentessa di 4ªG – che ci ha sicuramente formato.” “Grazie a questo progetto siamo stati introdotti al mondo del lavoro – continua Angelica Alemanno, anche lei frequentante la 4ªG – siamo stati responsabilizzati in quanto abbiamo dovuto portare a termine un lavoro avendo una data di scadenza e vincere è stata davvero una bella emozione.” Ennesimo concorso, ennesima vittoria, ennesimo trofeo ed ennesima, ma mai superflua, soddisfazione per i ragazzi del Fermi che si impegnano nel conseguire traguardi sempre più ambiziosi. Spronare gli studenti non è semplice poiché molti di loro sono demotivati già in partenza. Ancora più difficile è motivarli alla fine dell’anno scolastico dopo una lunga e stancante trafila di test che gli vengono sottoposti dai professori. Dunque la loro dedizione  e l’impegno nelle sfide da affrontare sono ancor di più da apprezzare poiché ancora a scuola con il gran caldo mentre il pensiero vola già al mare!