Home Cultura GIORNI DI PAUSA

GIORNI DI PAUSA

451
0
CONDIVIDI

Settimana dello studente al Liceo Fermi

Di I. Costanzo, R. Serra, A. Coppola

Spiegazioni, interrogazioni, compiti e voti: vista da questa prospettiva la scuola potrebbe risultare molto pesante e soprattutto noiosa. Ma per fortuna non è sempre così! Al ritorno dalle vacanze natalizie è prevista la cosiddetta “settimana dello studente”, una settimana in cui sono sospese le regolari attività didattiche, per dare spazio a laboratori alternativi su varie tematiche scelte dai rappresentanti d’istituto, quindi dagli studenti per gli studenti stessi. Al Liceo Scientifico Enrico Fermi quest’anno avrà inizio il 14 gennaio e terminerà il 19 gennaio. Ogni giornata vedrà protagonista un tema di attualità scelto in base agli argomenti più rilevanti destinati ad un pubblico di adolescenti. Quest’anno, i quattro nuclei tematici selezionati sono: l’omofobia, raccontata tramite il film “The imitation game“; la dipendenza dai social media, enfatizzata dalla visione di “Che vuoi che sia”; la ludopatia, descritta attraverso il libro “Il gioco senza sorriso” di Roberto Malinconico e il film “Tutto o niente”. Infine, altro grande tema scelto è la violenza di genere denunciata grazie alla lettura del libro “Ferite a morte” di Serena Dandini e alla visione del film “Io ci sono”. Ci saranno poi attività alternative come quelle che daranno la possibilità di compilare questionari in rete e organizzare dei debates per discutere e commentare l’argomento del giorno. Al termine di ogni attività, gli studenti di tutte le classi saranno impegnati nella creazione di un prodotto multimediale che sintetizzerà il tema trattato. I suddetti lavori saranno poi ultimati e perfezionati nella giornata di venerdì e, in seguito alla visione, saranno poi proiettati nella giornata di sabato nell’atrio della scuola dove una commissione li valuterà e farà pubblicare i dati più rilevanti sui canali social del Liceo. I ragazzi sono contenti di partecipare a quest’iniziativa che gli concede del tempo utile per concentrarsi su argomenti di forte attualità alcuni dei quali sono anche trattati dai docenti nel resto dell’anno per diffondere maggiore consapevolezza sui problemi che colpiscono la nostra società. Tommaso Guarino, 3I, ci racconta che la visione di film e la lettura di passi tratti dai libri sono importanti mezzi per sperimentare nuovi modi di fare lezione, meno pesanti per gli studenti e più coinvolgenti. Marcantonio Abbate, classe 3M, aggiunge: “Questa è una settimana in cui si ha anche la possibilità di recuperare eventuali argomenti arretrati con l’aiuto dei professori che si rendono disponibili a rispiegare gli argomenti in cui si ha avuto maggiore difficoltà. La settimana dello studente è un periodo in cui ci si prepara al pentamestre, periodo fitto di interrogazioni e compiti in classe, ed è giusto che gli studenti possano decidere in autonomia quali temi trattare e quali argomenti recuperare per prepararsi al meglio per il nuovo periodo scolastico. È inoltre un momento in cui si possono migliorare la proprie capacità di dedicarsi al lavoro di squadra, attraverso la realizzazione delle presentazioni riguardo gli argomenti trattati giorno per giorno”. Dunque, tra film, libri e recuperi arriva uno dei momenti dell’anno più attesi dagli studenti, i quali si ricaricano per affrontare al meglio i restanti 5 mesi prima della fine della scuola.