Home ASL GLI STUDENTI SI SENTONO CITTADINI EUROPEI?

GLI STUDENTI SI SENTONO CITTADINI EUROPEI?

301
0
CONDIVIDI

I ragazzi del Liceo Fermi di Aversa prendono parte ad un incontro con tematiche Europee

Di C. Pondurno e G. Di Lorenzo

L’Unione Europea è un’organizzazione internazionale ed economica che comprende 28 paesi membri, la quale garantisce la libera circolazione di persone e di cose all’interno del suo territorio, promuove la pace, lotta contro la discriminazione e favorisce il progresso scientifico e tecnologico delle Nazioni che ne fanno parte. Ed è proprio l’Unione Europea ad essere stata la protagonista di uno degli incontri di Alternanza Scuola-Lavoro del Liceo Enrico Fermi. In particolare, lo scorso mercoledì 27 Febbraio, gli studenti frequentanti il terzo anno ed iscritti al team” MediTrainTeam” di A Scuola di Open Coesione, hanno preso parte alla conferenza intitolata “L’Europa va in città” presso l’arco dell’Annunziata di Aversa accompagnati dalle docenti responsabili della squadra, la Prof.ssa Anna Grazia Rambone e la Prof.ssa Silvana Pernisi. Si è trattato di un’attività itinerante a bordo di un Truck che si è focalizzata su tematiche europee riguardanti la comunicazione e che è stata promossa dalla rappresentanza della Commissione Europea in Italia. Durante l’incontro, tenuto dalla Dott.ssa Antonia Girfatti, Manager di Europe Direct di Caserta, i ragazzi si sono resi protagonisti di un sondaggio anonimo per cui hanno dovuto rispondere sinceramente a diverse domande tutte volte a misurare la consapevolezza di sentirsi parte della Comunità Europea, la conoscenza delle trattative dell’Unione Europea in materia ambientale e sulle elezioni dei rappresentanti del Parlamento Europeo del prossimo maggio. Inaspettatamente e fuori programma, sono stati coinvolti durante l’incontro anche due casuali passanti attratti dal furgoncino contrassegnato dal tipico cerchio di 12 stelle su sfondo blu, che hanno raccontato ai presenti le loro sensazioni ed emozioni riguardo all’essere parte della Comunità Europea. ”Credo che questi incontri siano di fondamentale importanza per noi studenti – afferma interessata Ilaria Riccardo, studentessa della classe 3°G – in quanto propongono principi di cittadinanza attiva e consapevole.” La ragazza continua poi raccontando quanto questo tipo di esperienze invoglino gli alunni a prendere parte alla vita politica e ad interessarsi alle leggi e alle norme che regolamentano la convivenza civile. “È stata un’esperienza molto coinvolgente – dichiara entusiasta Tiberio Cecere, alunno della classe 3°E – Ed è stato molto rassicurante vedere che gli eventi dell’Unione Europea non sono solamente rivolti alle grandi città, ma anche a realtà relativamente piccole come quella aversana”. Dopo quest’esperienza, i ragazzi del Liceo Enrico Fermi di Aversa sono decisamente più consapevoli riguardo alla comunità in cui vivono, una comunità che è conosciuta in tutto il mondo per professare e promuovere valori di dignità umana, libertà, democrazia ed uguaglianza. Proprio conoscendola meglio, adesso, i giovani studenti liceali, futuri elettori e lavoratori all’interno dell’UE, potranno lottare per cambiare ciò che non ritengono giusto e valorizzare ciò che invece li rende fieri di esserne parte.