Home ASL WINTER SCHOOL: UNIVERSITARI PER UN GIORNO

WINTER SCHOOL: UNIVERSITARI PER UN GIORNO

82
0
CONDIVIDI

Gli studenti del Liceo Fermi partecipano alla Winter School presso l’Università Luigi Vanvitelli di Caserta

Di C. Pondurno e G. Di Lorenzo
La Winter School, organizzata dal CeSAF Maestri del lavoro d’Italia, con il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali, Biologiche e Farmaceutiche, nasce da un progetto dell’Università Luigi Vanvitelli di Caserta che ha lo scopo di fornire agli studenti delle scuole superiori la possibilità di avvicinarsi al mondo del lavoro e dell’Università e in particolare della Ricerca Accademica vivendo un’esperienza coinvolgente all’interno dei laboratori DiSTABiF della sede Casertana. Sicurezza sul lavoro, alluminio, caffè e inquinamento sono stati i temi principale delle giornate del 6 e del 7 Marzo a cui gli studenti del Liceo Enrico Fermi hanno partecipato. I ragazzi coinvolti, frequentanti il terzo anno ed iscritti al ramo di Alternanza Scuola-Lavoro di Scienze Della Vita, sono stati accompagnati dalla docente Tutor la Prof.ssa Daniela Glinni e accolti dal Dott. Mauro Nemesio Rossi che ha presentato loro il programma che avrebbero successivamente sviluppato. La prima giornata si è incentrata sulle tematiche e sulle normative relative alla sicurezza sul lavoro, presentate dal Prof. Ciro Amodio e da Domenico Orabona, direttore della Confapi e si è conclusa con la visita dei laboratori di scienze naturali, luogo in cui gli studenti hanno avuto la possibilità di vedere da vicino postazioni e strumenti di lavoro. La giornata successiva è stata invece aperta da Ciro Sinagra, Direttore della Società Laminazione Sottile Spa che ha mostrato ai ragazzi i vari usi e gli aspetti dell’alluminio in combinazione con gli alimenti; poi il Dott. Francesco Cavallo, Responsabile Kimbo Spa e la Prof.ssa Brigida D’Ambrosca, docente di chimica hanno spiegato ai ragazzi il ciclo di produzione del caffè e tutto ciò che lo riguarda; infine la Prof.ssa Simona Castaldi, docente di Scienze Naturali ha mostrato agli studenti presenti studi statistici relativi all’uso della plastica e all’inquinamento che ne deriva. “Queste giornate hanno arricchito molto il mio bagaglio culturale – racconta entusiasta Anita Cicala, studentessa della 3°G – gli esperti ci hanno spiegato molti argomenti nuovi ed interessanti, tra cui la produzione del caffè soffermandosi sui maggiori paesi produttori, sulla raccolta, la torrefazione e le conseguenze che provoca sulla nostra salute”. Gli studenti del Liceo Fermi di Aversa hanno avuto quindi l’opportunità di prendere parte a seminari di approfondimento e esplicativi delle attività che saranno poi organizzate, come visite didattiche ad aziende e siti di interesse del territorio, tutto ciò con lo scopo di favorire l’incontro anche con i protagonisti del mondo dell’industria e fornire una visione completa e a tutto tondo della produzione e della ricerca. I ragazzi coinvolti così potranno non solo avvicinarsi al mondo del lavoro, ma in particolare a quello della ricerca scientifica e alla figura del ricercatore, che, chissà, potrebbe essere proprio la loro vocazione.