Home ASL IL LICEO FERMI ALLA SUA CONFERENZA STAMPA

IL LICEO FERMI ALLA SUA CONFERENZA STAMPA

130
0

Gli studenti dell’Alternanza Scuola-Lavoro del ramo giuridico-economico presentano il proprio percorso

Di C. Pondurno e G. Di Lorenzo

Spostarsi verso una località diversa dal proprio luogo di residenza abituale per interrompere la routine o per svagarsi o meglio ancora per arricchire la propria cultura, vuol dire fare turismo.

Si definisce turista, (la parola stessa deriva da Gran Tour pratica di fine Settecento di cui molti intellettuali, come Goethe, per esempio, si nutrirono per la propria formazione intellettuale) chi viaggia per soddisfare un bisogno che spesso è più dell’anima che del corpo. Ma il turista è anche soggetto/oggetto di attività economiche in quanto rappresenta la domanda, cioè la richiesta di usufruire di servizi che possano rispondere alle sue esigenze e alle sue necessità. Proprio per questo la città di Aversa, comune italiano del meridione in provincia di Caserta, grazie ai giovani si sta attivando affinché il turismo decolli: lo scorso lunedì 3 giugno, gli studenti del Liceo Enrico Fermi iscritti al percorso di alternanza scuola-lavoro giuridico-economico e frequentanti il percorso biennale “Se mi conoscono, decollo! (Nel web la rinascita della local economy)” coordinati dalle docenti Anna Grazia Rambone e Silvana Pernisi, hanno avuto la possibilità di presentare durante una conferenza stampa tenutasi nell’aula magna dell’Istituto, l’app turistica da loro ideata denominata “AversAPP”. Si tratta di una Applicazione digitale che ha lo scopo di valorizzare e far conoscere il territorio e il tessuto economico della città stessa, con il fine di aiutare turisti e residenti a orientarsi al meglio nel comune normanno. La conferenza in questione si è aperta con una presentazione della storia della città di Aversa da parte degli studenti coinvolti che hanno poi raccontato la propria esperienza nel percorso di alternanza. Hanno partecipato attivamente all’evento anche figure rappresentanti del Comune aversano: tra queste, la dirigente dell’ufficio della Pubblica Istruzione di Aversa la Dott.ssa Gemma Accardo e la prof.ssa Grazia della Volpe. “La conferenza tenutasi oggi come conclusione del nostro PON è stata qualcosa di unico – racconta entusiasta Valentina Pagliafora, studentessa della classe 4°M – abbiamo visto realizzato un progetto che all’inizio del percorso sembrava quasi impossibile da attuare. Una app creata solo da noi con informazioni raccolte unicamente da noi studenti; di sicuro un’esperienza di quelle che non ricapitano più nella vita.” “Oggi si è tenuto l’ultimo incontro di alternanza, il più importante a mio parere in quanto abbiamo presentato il frutto del nostro lavoro, l’app “AversAPP” – continua soddisfatta Alice Pezone, frequentante la stessa classe – oggi è stata la parte che ha chiuso il nostro percorso, che, anche se lungo, è stato meraviglioso, in quanto ci ha permesso di venire a contatto con qualcosa di nuovo e mai sperimentato prima”. L’obiettivo del percorso ASL era sicuramente quello di attirare i turisti e quale mezzo migliore della tecnologia per realizzarlo appieno? I ragazzi hanno compreso completamente la finalità del progetto che voleva porsi al centro del piano di incremento turistico aversano, realizzando un prodotto efficiente ed innovativo. E per questo, gli studenti del Liceo, pur così giovani, sono stati bravissimi, perché portatori di idee nuove e coinvolgenti che daranno sicuramente nuove prospettive  alla gestione del patrimonio artistico e più in generale urbano aversano.