Home Lab Giornalismo IL CROSS MEDIAL AL FESTIVAL DEL GIORNALISMO DI RONCHI DEI LEGIONARI

IL CROSS MEDIAL AL FESTIVAL DEL GIORNALISMO DI RONCHI DEI LEGIONARI

134
0

I giornalisti in erba del Liceo Fermi di Aversa prendono parte al Festival del giornalismo di Ronchi dei Legionari (Gorizia)

Di T. Guarino e A. De Gaetano Possono i giovani giornalisti del Cross Medial imparare qualcosa riguardo al mondo dell’informazione attraverso un viaggio? La risposta è affermativa, ed è proprio per questo che aggiungono alle numerose esperienze di formazione una nuova avventura che ha permesso loro di entrare in contatto con alcuni esperti del settore e di confrontarsi con altri ragazzi che seguono un percorso simile. I ragazzi del Cross Medial dal 13 al 15 giugno hanno partecipato al Festival del Giornalismo di Ronchi dei Legionari, uno storico comune in provincia di Gorizia. Giunto alla sua quinta edizione, il Festival è la punta di diamante dell’associazione culturale “Le Ali delle Notizie” che da anni si impegna ad esplorare l’universo dell’informazione con grande attenzione ai temi e alle problematiche più accattivanti. Si è trattato senza dubbio di una grande opportunità per i ragazzi del Fermi: la violenza di genere, l’eutanasia, le fake news e soprattutto l’etica dell’informazione (sia verbale che iconografica) sono stati oggetto di discussione interessante e coinvolgente.. Tra gli appuntamenti calendarizzati anche un momento in cui gli studenti del Cross sono stati protagonisti del palco: i ragazzi hanno presentato la struttura e l’organizzazione del Laboratorio di giornalismo del Fermi, con le diverse sezioni e il suo giornale online Parola al Fermi; con grande orgoglio hanno poi condiviso i premi conquistati in questi anni partecipando ai diversi concorsi regionali e nazionali. I ragazzi hanno anche avuto la possibilità di assistere alle presentazioni di numerosi libri, tra cui quello della loro responsabile Ilenia Menale, giornalista e scrittrice, intitolato “Sul corpo delle donne”, che tratta argomenti delicati riguardo alla violenza di genere. Un evento in particolare ha permesso ai giovani giornalisti di potersi confrontare con i ragazzi del Servizio Civile Nazionale, che portano avanti un progetto intitolato BiblioGo, che ha lo scopo di diffondere sul territorio le buone pratiche della lettura, avvicinando i cittadini ai servizi interbibliotecari.. Lo scopo dell’incontro era quello di dibattere per trovare il modo migliore per entrare in contatto con i giovani, in particolare con quelli compresi nella fascia di età che va dai 14 ai 20. La partecipazione al Festival ha permesso ai ragazzi di vivere tre giorni di intensi momenti di amicizia e allo stesso tempo di allargare i propri orizzonti, di entrare in contatto con persone che possiedono una grandissima conoscenza del mondo del giornalismo; è stata pertanto una importante esperienza di formazione e di apprendimento. Si tratta sicuramente di un viaggio che i ragazzi ricorderanno e che ha permesso ai giovani giornalisti della nostra scuola di imparare numerose cose del mondo in cui hanno appena messo piede.